I segni nell’abuso sessuale sui minori. Fantasia o realtà (1)

Publié le par Jan Boeykens


dak.img_iulm_01Convegno Internazionale

I segni nell’abuso sessuale sui minori. Fantasia o realtà - The signs in child sexual abuse. Fantasy or reality

Milano - Psicologi e giuristi sino a domani all’Università IULM per dare un valore processuale ai segni fisici e psicologici delle violenze - Abusi e minori, un convegno per distinguere tra fantasia e realtà

In Italia si stima che almeno un ragazzo su 6 sia stato vittima di abusi sessuali nell’infanzia o nell’adolescenza. Drammi spesso consumati all’interno delle mura domestiche, che portano le giovani vittime, per un sottile meccanismo psicologico di difesa, a chiudersi sempre più in se stessi, e a non rivelare motivazioni e artefici di tali violenze. E’ per questo che per ogni episodio accertato di abuso, altri 100 non vengono denunciati. Dati a dir poco sconcertanti, e su cui Università IULM e Associazione IAD Bambini Ancora ONLUS hanno voluto riflettere nel convegno internazionale “I segni dell’abuso sessuale sui minori, fantasia o realtà”, in programma sino a domani, sabato 9 giugno, alla sede IULM di via Carlo Bo, a Milano.

Un incontro nato grazie alla collaborazione con l’associazione Milano Bella da Vivere e sotto il patronato della Presidenza della Regione Lombardia, una “due giorni” di dibattiti alla presenza di psicologi ed esperti del panorama nazionale ed europeo per fare almeno un po’ di chiarezza su un argomento che soprattutto da qualche mese, e anche alla luce dei recenti episodi di cronaca di Rignano Flaminio e Brescia, sta scuotendo coscienze e anime dell’Italia intera.

“Abbiamo deciso di spalancare le porte del nostro Ateneo a questo convegno – ha ricordato in apertura del convegno Giovanni Puglisi, rettore dell’Università IULM – e ciò nonostante, ben lo sappiamo, ci verranno riferiti dati, numeri e casistiche che mai avremmo voluto ascoltare. Gli abusi ai minori e ai bambini sono un fenomeno di una gravità immensa, ma che purtroppo, talvolta, rimane sommerso. Parliamone, dunque, e non solo fino a domani, ma sempre più spesso”.

Accanto all’invito del Rettore, quello di Maria Benigno Bruni, presidente di IAD Bambini Ancora, che ha ricordato come “obiettivo del Convegno sia mostrare le reali dimensioni di un fenomeno di cui forse non si parla ancora abbastanza”. “Come associazione impegnata in prima linea nella prevenzione e nella difesa dei giovani dall’abuso sessuale” – ha spiegato - pensiamo sia anche arrivato il momento di fare un po’ di chiarezza su quali sono i segni, sia fisici che psicologici, che si possono riscontrare nei bambini che sono stati costretti a subire traumi di una simile portata”.

Secondo una ricerca condotta dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell'Università degli Studi di Milano, su un campione di 3mila studenti delle scuole secondarie del capoluogo lombardo, il 14% ha dichiarato di avere subito abusi durante l’infanzia.

“Dati a dir poco drammatici – ha commentato il Presidente del Consiglio Comunale di Milano Manfredi Palmeri – e ancora di più per chi opera all’interno delle Istituzioni, quotidianamente impegnate a prevenire e combattere tali fenomeni. Per evitare tuttavia che simili episodi possano ancora aumentare, il Consiglio Comunale di Milano si impegnerà a redarre, con gli atti di questo convegno, un “Protocollo di Milano” per la tutela dei minori, un documento che contenga i punti fermi da considerare nell’identificazione dei segni dell’abuso, e che possa essere presto condiviso con l’intera comunità scientifica italiana ed europea. La violenza sui minori, così come quella sulle donne, può essere solo definita un “omicidio dell'anima”. E in quanto tale, la sua persecuzione non può ammettere errori o incertezze”.

Fra gli interventi in programma domani, sabato 9 giugno, quelli di autorevoli giuristi e psicologi su diritti dei bambini, percorsi giudiziari più o meno perseguibili in caso di reale o presunto abuso sessuale, l’esperienza in tal senso della vicina Svizzera.

Per informazioni sull’organizzazione e il programma dettagliato dell’evento : http://www.bambiniancora.org/

--------------

Sabato 9 Giugno 2007
Virginia Lodi
redazione@varesenews.it
http://www3.varesenews.it/lombardia/articolo.php?id=74657


IAD Bambini Ancora – Via Procaccini 34 – 20154 Milano
iadbambiniancora@hotmail.com
tel: 0236531534 - 3337884047
fax: 02312607
http://www.bambiniancora.org

http://sos-bambini.skynetblogs.be/

Publié dans FR - GB - IT

Pour être informé des derniers articles, inscrivez vous :

Commenter cet article